Mappa del sito
  Ricerca nel sito 
  Notizie dal Parco

A CRISSOLO IL MONVISO ATTENDE 500 ATLETI

La "creatura" del Parco del Monviso rivive il 28 agosto

Sia pure in un calendario inflazionato ed in contemporanea con il “mondiale” di Corsa in Montagna del Valsusino “Stellina” il Re di Pietra continua, appunto, ad essere il RE!!!
Saranno 500, e solo perché c’è il limite imposto dagli organizzatori per questioni di sicurezza, i protagonisti della quarta edizione del Tour Monviso nelle formule Trail, il Giro del Monviso, Race, con l’ascesa al Rifugio Giacoletti e l’inedita Walk per famiglie (partenza da Crissolo alle ore 9,30 e possibilità di iscrizioni sul posto) che il Monviso lo ammirerà dal nuovissimo tracciato allestito dal Prof. Davide Bertinetto e dal suo Tempio del Fitness.
Per 350 di loro ci sarà la possibilità di realizzare il periplo del Monviso (limite imposto) transitando all’interno del rinnovato Buco di Viso, sconfinando in Francia per proseguire nell’italiano vallone di Vallanta e tornare a Crissolo via Rifugio Quintino Sella e percorrendo lo storico sentiero V9 dalle Balze di Cesare.

Per 150 protagonisti della più breve formula Race sarà il Rifugio Giacoletti a segnare la mezzavia in un contesto spettacolare tra le punte Udine e Venezia e di fronte alla Parete Nord del Monviso.
Decima prova del Circuito Internazionale dei Trail Occitani e prova dell’apposito Campionato regionale Uisp.
Atleti da tutte le alpi italiane ma, è questo è segno del crescere della manifestazione, molte presenza straniere dalla vicina Francia ma anche da Svizzera, Germania e Olanda.
Il Tour Monviso Trail eredita in chiave moderna quello che fu il Giro del Monviso che prendeva il via a fine anni ’80 da Pontechianale. Lì si celebrarono i successi di Silvio Calandri e Elio Ruffino, montanari e atleti. Il primo di Ussolo di Prazzo in Valle Maira ed il secondo di Forno di Coazze in alta Valle Sangone. Lì si assistette all’esordio nella specialità delle atlete con la vittoria della Valsusina Paola Didero. Poi prevalse  l’insipienza di  inadatti responsabili Federali (Fidal) e il Giro del Monviso fu costretto a dividersi in due tappe…fine dell’avventura!

E’ stato il coraggio dell’ex Parco del Po, divenuto Parco del Monviso, a riproporre l’avvenimento sportivo avvalendosi della consulenza tecnica della Podistica Valle Infernotto ed è stato subito successo che lo ha condotto all’edizione 2016.
Cai di Saluzzo e Barge, Soccorso Alpino, Soccorso Radio e Soccorso Piste, Amici del Po, Pro Loco Crissolo, Comune di Crissolo, Sanfront Atletica, Tempio del Fitness, Podistica Valle Varaita, Sci Club Monviso, Atl. Valpellice  i protagonisti organizzativi, mentre dai Rifugi Mon Viso, Vallanta e Quintino Sella nonché dalla Locanda di Pian Regina e dall’Albergo Pian del Re viene garantito l’appoggio logistico ed i rifornimenti agli atleti in gara.
Ancora pochi giorni, quindi, per essere protagonisti di un grande avvenimento sportivo. Le iscrizioni, fino al raggiungimento del tetto massimo, sul sito www.wedosport.net  e le info sul sito www.tourmonvisotrail.it 

La maglia tecnico-sportiva che verrà data in esclusiva a tutti i partecipanti del TMT 2016.

TOUR MONVISO WALK 2016: UNA MONTAGNA DI NOVITA’!!!

Domenica 28 sarà la giornata del nuovissimo “Tour Monviso Walk”, che permetterà anche ai semplici camminatori di ogni età di essere protagonisti della giornata dedicata al Tour Monviso Trail.
Ritrovo alle ore 8,30 sul piazzale della seggiovia di Crissolo dove alle 9,30 verrà dato il via.
Percorso di circa 13 Km e 450 mt di dislivello
complessivo su piste forestali, facili sentieri puliti e ben segnalati.
Tre ristori liquidi a metà tracciato ed uno solido/liquido all’arrivo.
Costo di iscrizione € 6 (di cui 1 euro verrà devoluto a “Cecy Onlus”) che include adeguato ricordo della manifestazione (primi 200 iscritti), assicurazione, assistenza e ristori.
Iscrizioni sul Sito www.wedosport.net. Sarà possibile, inoltre, iscriversi sabato 27 al pomeriggio e domenica 28 Agosto fino alle ore 8,30 presso l’ufficio gara sul luogo di ritrovo a Crissolo sul Piazzale della Seggiovia.
Sarà possibile, inoltre, pranzare a prezzo convenzionato (€ 9) utilizzando il servizio allestito dalla Pro Loco.
Sono i benvenuti gli escursionisti, le famiglie, fitwalker e nordic walker, insieme agli amici a quattro zampe. Non ci sarà una classifica con l'ordine di arrivo: l'unico scopo della camminata è trascorrere una giornata in natura insieme ad altri appassionati di cammino. Non ci saranno cancelli orari da rispettare; sarà necessario però terminare la manifestazione entro sei ore della partenza. Il limite è molto ampio, ma si consiglia comunque una buona preparazione.

"Il TMT, nelle varie formule proposte - commenta il presidente Gianfranco Marengo - rappresenta un'occasione importante per valorizzare il territorio del Monviso che da questo anno è Parco naturale. I partecipanti si troveranno in un ambiente inconaminato e di grande pregio in uno degli angoli più belli delle Alpi. Ritengo importante questo percorso a portata di tutti, spettacolare e divertente. Per chi ama le difficoltà tecniche di grado superiore rimane la possibilità di iscriversi alla Tour Monviso Race (Km 23,3 Km / disl. + mt.1.825 ) o al Tour Monviso Trail (Km 41,8 / disl + mt. 2.900)."

 

Larici ingialliti in Val Varaita, nessun rischio

Il responsabile è la farfalla Tortrice del larice, una specie nostrana, non pericolosa.

Chi è stato in Val Varaita avrà notato che i larici presenti dai Laghi Blu fino alla diga di Pontechianale appaiono secchi e ingialliti.
Il responsabile è una farfalla autoctona, la Tortrice del Larice (Zeiraphera griseana), che è diffusa ovunque ci sia il larice e convive normalmente con questo albero. Con cadenza circa decennale si verifica un’esplosione di popolazione che causa questo vistoso ingiallimento. Non è necessario intervenire, poiché i larici attaccati non muoiono, ma si riprendono a fine stagione.
Questa farfalla, non attacca in modo così vistoso altre specie di piante, non minaccia gli ecosistemi del Parco e non è urticante, né pericolosa per l'uomo o per gli animali. 
Nonostante l’impatto visivo sia molto forte, perché l’intero versante appare secco, la situazione non risulta quindi preoccupante, poiché fa parte di un normale ciclo ecologico. Per qualche tempo ci priverà della vista di larici verdeggianti, in estate alcuni tronchi potrebbero essere coperti di “ragnatele” prodotte dai bruchi ed è verosimile aspettarsi un altro attacco nella prossima stagione. Al termine la popolazione di tortrice calerà bruscamente, consentendo ai larici di riprendersi e tornare pienamente in salute per i prossimi 10-20 anni.
Quello tra tortrice e larice è un esempio dei complessi equilibri che si instaurano in natura, spesso difficili da comprendere dal punto di vista umano: quello che in un primo momento sembra infatti solo un danno, risulta invece vantaggioso per entrambe le specie.
La larva della farfalla si nutre dei germogli degli aghi di larice, causando la perdita degli aghi e l’imbrunimento dei larici. I nuovi germogli saranno meno ricchi di sostanze nutritive per le larve, cosicché si assisterà ad un tracollo della popolazione di tortrice. Intanto, però, il diradamento delle chiome ha permesso che il terreno venga maggiormente riscaldato, favorendo il rilascio di sostanze nutritive che saranno riassorbite dal bosco negli anni successivi. Inoltre la grande quantità d'insetti fornisce notevoli quantitativi di deiezioni che fertilizzano il suolo. Questo permette ai boschi di larice di riprendersi autonomamente in seguito agli attacchi dovuti ai periodici attacchi della Tortrice.
Il Parco continuerà a monitorare la situazione ed a seguito delle segnalazioni pervenute da amministratori locali ed escursionisti, ha già effettuato i primi sopralluoghi, con il supporto di un entomologo, collaboratore del Servizio Fitosanitario della Regione allertato tempestivamente anche dal Settore Tecnico Regionale di Cuneo.

Analogo problema è segnalato anche in alcune aree della vicina Valle Maira, come si può vedere nell'immagine successiva, scattata scendendo dal Lago Nero verso il Preit (Canosio).  (foto di Gaia Graziano).

 

Meno 2 al TMT

Prosegue il conto alla rovescia in attesa del Tour Monviso Trail di domenica 28 a Crissolo.
Una manifestazione e tre diverse gare per tutti, camminatori e famiglie comprese.

Il calendario degli eventi della rete Cets Monviso

Il Calendario degli eventi proposti dagli aderenti alla rete della Carta Europea del Turismo sostenibile dell'area del Monviso

Animali e piante del Parco a portata di click

Il Parco del Monviso sta rendendo disponibili on line i dati delle proprie osservazioni naturalistiche. Si tratta di oltre 15.000 osservazioni di quasi un migliaio di specie di animali e piante.
I dati sono consultabili sulla piattaforma iNaturalist, ideata dalla California Accademy of Science (USA) che, funzionando analogamente ad un social  ...   

Richard Galliano a Bagnolo per Suoni dal Monviso

Prosegue, con un appuntamento di gran classe, la stagione 2016 del Festival Musicale Suoni dal Monviso.
Giovedì 25 agosto, alle 21, nell’anfiteatro della nuova piazza Paire di Bagnolo Piemonte, salirà sul palco Richard Galliano, un autentico “pezzo da 90” del panorama musicale, considerato il “poeta della fisarmonica”.
Il musicista francese,  ...   

Parco Naturale del Monviso. Istruzioni per l'uso

COSA È?
Il Parco Naturale del Monviso ed il Sito di Importanza Comunitaria (SIC) “Gruppo del Monviso e Bosco dell’Alevé” si estendono fra le Valli Po e Varaita, il Parco è stato istituito con Legge Regionale 19/2015, mentre il SIC fa parte di una rete di aree tutelate dalla normativa europea, per una buona parte i loro territori  ...   

Farfalle

C’è molto da suggere sul fiore quasi secco del semprevivo di agosto.
Leggerezza di farfalla è accontentarsi.
Leggerezza di farfalla è stare fianco a fianco.
Leggerezza di farfalla è condividere restando in pace.
C’è molto da imparare dalle farfalle e dai fiori di semprevivo dell’agosto inoltrato.

Migrans - Amici pecchiaoli

Sono riapparsi, i falchi pecchiaioli, e da adesso e per qualche settimana potremo vederli animare i nostri cieli mentre, a volte in gruppi molto numerosi, volano verso l’Africa dove trascorreranno l’inverno. Il falco pecchiaiolo - Pernis apivorus - è un falco migratore molto simile alla poiana.
Questo, assieme alla sbagliata convinzione  ...   

In volo verso l'Africa 2016. Vuoi diventare un osservatore?

Dal 19 agosto a 6 settembre si svolgeranno le ormai tradizionali osservazioni del Progetto Migrans che ha lo scopo di monitorare, in tutta Italia, la migrazione dei rapaci.
In Valle Po, il sito di Bric Lumbatera a Paesana è coordinato dal 1998 dal Parco del Monviso ed ha consentito di raccogliere numerosi dati. Qui dai 3.000 ai 5.000 Falchi  ...   

Foto dal Parco - Brintesia circe

È una ben strana farfalla. Le altre amano i fiori, lei il legno morto o le pietre; le altre volano in primavera, lei aspetta agosto per muoversi. In volo è vistosa, salta agli occhi la striscia bianca che le fascia le ali e attira lo sguardo. Ma quando si posa, sparisce, non c’è più. Non a caso si ferma su legni secchi e rocce: lì, con quei colori  ...   

Ricerche nel Parco del Monviso presentate a 800 scienziati provenienti da tutto il mondo

Si è svolto la scorsa settimana a Torino il 33° congresso della SIL - Società Internazionale di Limnologia , la scienza che studia fiumi e laghi.
815 scienziati provenienti da 58 paesi si sono dati appuntamento al Lingotto per discutere di conservazione, recupero e monitoraggio degli ambienti d’acqua dolce.
In questa occasione è stato presentato  ...   

Condividete le vostre foto #monvisounesco

Crescono le foto taggate su Instagram e su Fb con #monvisounesco.
Su Instagram trovate la nostra galleria fotografica alla pagina @monvisounesco.
Alcune immagini sono condivise sui 'social' del Parco del Monviso, come questa bella istantanea scattata da Davide Marro nella zona del Rifugio Giacoletti.

Roverway 2016: una delegazione internazionale di 45 scout è transitata nel Parco del Monviso

45 ragazzi provenienti da Finlandia, Norvegia, Cipro, Portogallo e Spagna hanno composto la delegazione Roverway che ha transitato da venerdì 5 agosto nella Riserva della Biosfera Transfrontaliera del Monviso.
Si tratta di giovani scout tra i 16 e 21 anni presenti al Raduno Internazionale organizzato in Francia e che faranno un percorso  ...   

Un inno bandistico per il Monviso

Il Monviso è stato uno dei protagonisti della serata musicale svoltasi in settimana a Paesana de con le bande di Villafranca Piemonte, Castelletto Busca, Brossasco e Paesana.
Infatti uno degli elementi clou dello spettacolo è stata l'esecuzione di quello che può essere definito l'inno del Monviso, un celebre brano scritto nel 1915 dal compositore  ...   

Scaricabile la cartina del Parco del Monviso

Dal sito www.parcomonviso.eu è possibile visualizzare e scaricare in formato pdf la cartina del nuovo Parco del Monviso relativo alle Alte Valli Po e Varaita,
che vedete riproposta in piccolo qui a fianco.
E' possibile visualizzare e scaricare l'immagine in formato pdf con la cartina turistica del Parco all'indirizzo:  ...   

Una buona occasione per fare il pieno di ''bellezza''

Sabato 30 luglio un’ottantina di persone ha raccolto l’invito del Consorzio Monviso Solidale, dell’Ente Parco del Monviso, dell’A.S.L. CN1 e dell’associazione “Lia Trucco” a partecipare, a Pontechianale, all’evento conclusivo del programma “Officina Monviso 2016”, che ha visto famiglie, appassionati di montagna, volontari dei gruppi di  ...   

La fauna del Parco in Mostra a Pian del Re

Da domenica 10 luglio, presso il Centro visite di Pian del Re, è possibile visitare gratuitamente la mostra fotografica “Fauna del Piemonte”, di Fabrizio Moglia. Una raccolta di immagini di grandi dimensioni (100x70 cm) che ritraggono gli animali più caratteristici che popolano il territorio Piemontese ed in particolare quello relativo al Parco  ...   

Musei del Parco: orari estivi

Domenica 12 giugno ha riaperto per la stagione estiva il Centro Visite Alevè di Casteldelfino, il museo dedicato al bosco di pino cembro più esteso d'Europa e ai suoi abitanti. Nei mesi di giugno, luglio e settembre il Centro Visite sarà aperto la domenica dalle 10 alle 12,30 e dalle 14 alle 18,30, mentre ad agosto sarà visitabile tutti i giorni  ...   

Staffarda e l'Ostello del Po premiano i cicloturisti

Inizia la collaborazione tra la Fondazione Ordine Mauriziano Abbazia di Staffarda, e il Parco del Monviso Ostello del Po per promuovere insieme il cicloturismo.
Per tutti i ciclisti e soci Fiab sconto del 10% sull'entrata all' Abbazia di Staffarda e per un pernottamento con prima colazione presso l'Ostello del Po.

La proposta intende favorire  ...   

Occit'amo e dintorni

Con l’approssimarsi dell’estate torna Occit’amo, Festival delle Terre del Monviso e delle Valli Occitane, manifestazione che già nel 2015 ha proposto musica popolare, etnica e tradizionale sui palcoscenici inusuali delle montagne delle Valli Po, Varaita, Maira, Grana e Stura, a Saluzzo ex capitale del Marchesato, e nei comuni di Verzuolo, Manta,  ...   

Guarda dove metti i piedi -Trekking nel Parco

Il Parco del Monviso, nell’ottica di favorire la conoscenza del territorio dell’Area protetta e di avvicinare i giovani all’escursionismo montano, promuove l’iniziativa “ Parco trekking – guarda dove metti i piedi”.
L’Ente metterà a disposizione un contributo di 16 € a notte per gli allievi degli Istituti superiori dei Comuni dell’Area Parco che  ...   

Il bosco in una stanza, la mostra Di nido in nido

Sabato, 23 Aprile 2016, con inaugurazione alle ore 17,00, riapre completamente rinnovata la mostra permanente curata da Nino Perassi intitolata 'Il bosco in una stanza. Mostra di Nido in Nido'.
Piccolo gioiello che dà prestigio all'Associazione Amici del Po, presso i locali della sede in Via San Sebastiano 28 a Villafranca Piemonte.
I nidi  ...   

Bussola della Trasparenza Amministrazione Aperta - Art.18 L.134/2012 Contratti Pubblici di Lavori, Servizi e Forniture Regione Piemonte Settore Parchi Amici di Villafranca Piemonte Europarc Mab Biosfera Al Parc Centro Cicogne


Ente di gestione delle Aree Protette del Monviso. Sede : via Griselda, 8 12037 Saluzzo (CN) tel.0175/46505 fax.0175/43710 - protocollo@pec.parcomonviso.eu
P.Iva : 02942350048 - C.F. 02345150045
Orario apertura al pubblico. Dal lunedì al venerdì 8.30 - 12.30

Web Design - 2006 Leonardo WEB s.r.l. - Sito realizzato con il contributo di cui alla L. 135/2001 - "Valorizzazione Turistica del fiume Po".
Informativa Privacy

Ente di gestione delle Aree Protette del Monviso. utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze.
Continuando a navigare accetti l' utilizzo dei cookies, se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente.

Scopri l'informativa e come negare il consenso. Chiudi
Chiudi
x
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, nè sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell'utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento
francese inglese tedesco