Mappa del sito
  Ricerca nel sito 
  Notizie dal Parco

Larici ingialliti in Val Varaita

Il responsabile è la farfalla Tortrice del larice, una specie nostrana, non pericolosa.

Chi è stato in Val Varaita avrà notato che i larici presenti dai Laghi Blu fino alla diga di Pontechianale appaiono secchi e ingialliti.
Il responsabile è una farfalla autoctona, la Tortrice del Larice (Zeiraphera griseana), che è diffusa ovunque ci sia il larice e convive normalmente con questo albero. Con cadenza circa decennale si verifica un’esplosione di popolazione che causa questo vistoso ingiallimento. Non è necessario intervenire, poiché i larici attaccati non muoiono, ma si riprendono a fine stagione.
Questa farfalla, non attacca in modo così vistoso altre specie di piante, non minaccia gli ecosistemi del Parco e non è urticante, né pericolosa per l'uomo o per gli animali. 
Nonostante l’impatto visivo sia molto forte, perché l’intero versante appare secco, la situazione non risulta quindi preoccupante, poiché fa parte di un normale ciclo ecologico. Per qualche tempo ci priverà della vista di larici verdeggianti, in estate alcuni tronchi potrebbero essere coperti di “ragnatele” prodotte dai bruchi ed è verosimile aspettarsi un altro attacco nella prossima stagione. Al termine la popolazione di tortrice calerà bruscamente, consentendo ai larici di riprendersi e tornare pienamente in salute per i prossimi 10-20 anni.
Quello tra tortrice e larice è un esempio dei complessi equilibri che si instaurano in natura, spesso difficili da comprendere dal punto di vista umano: quello che in un primo momento sembra infatti solo un danno, risulta invece vantaggioso per entrambe le specie.
La larva della farfalla si nutre dei germogli degli aghi di larice, causando la perdita degli aghi e l’imbrunimento dei larici. I nuovi germogli saranno meno ricchi di sostanze nutritive per le larve, cosicché si assisterà ad un tracollo della popolazione di tortrice. Intanto, però, il diradamento delle chiome ha permesso che il terreno venga maggiormente riscaldato, favorendo il rilascio di sostanze nutritive che saranno riassorbite dal bosco negli anni successivi. Inoltre la grande quantità d'insetti fornisce notevoli quantitativi di deiezioni che fertilizzano il suolo. Questo permette ai boschi di larice di riprendersi autonomamente in seguito agli attacchi dovuti ai periodici attacchi della Tortrice.
Il Parco continuerà a monitorare la situazione ed a seguito delle segnalazioni pervenute da amministratori locali ed escursionisti, ha già effettuato i primi sopralluoghi, con il supporto di un entomologo, collaboratore del Servizio Fitosanitario della Regione allertato tempestivamente anche dal Settore Tecnico Regionale di Cuneo.

 

La fauna del Parco in Mostra a Pian del Re

Successo per la Mostra fotografica di Fabrizio Moglia al Centro Visite di Pian del Re

Da domenica 10 luglio, presso il Centro visite di Pian del Re, è possibile visitare gratuitamente la mostra fotografica “Fauna del Piemonte”, di Fabrizio Moglia. Una raccolta di immagini di grandi dimensioni (100x70 cm) che ritraggono gli animali più caratteristici che popolano il territorio Piemontese ed in particolare quello relativo al Parco del Monviso. Si spazia dagli uccelli ai mammiferi, dai rettili agli anfibi presentati nel loro ambiente naturale. Il lavoro raccoglie scatti realizzati in molti anni dal fotografo Fabrizio Moglia, che si occupa di fotografia naturalistica sin dagli anni 80. Le sue opere sono state esposte in occasione di eventi nazionali ed internazionali ed ha ottenuto significativi riconoscimenti dai più importanti concorsi tra cui un prestigioso quinto posto al HIPA 2015 a Dubai, un secondo posto al “Fotografare il Parco” 2016 indetto dai Parchi riuniti (Parco Nazionale Gran Paradiso, Parco d’Abruzzo, Parco dello Stelvio e Parc du Vanoise). Nel 2016 ha fatto parte della Nazionale italiana che ha partecipato al Campionato del Mondo di fotografia Naturalistica Fiaf.


E’ organizzatore e promotore del WPA (Wildlife Photo & Art) che terrà la seconda edizione dal 15 al 30 ottobre 2016 nel prestigioso Castello di Moncucco Torinese.
Collabora con diverse riviste ed ha pubblicato alcuni libri tra cui “Yellowstone” realizzato in collaborazione con la figlia Giulia, illustratrice naturalistica laureata allo IED (Istituto Europeo di Design). E’ in fase di ultimazione il nuovo libro “Whitelife” che raccoglie immagini ed illustrazioni di flora e fauna tra nevi e ghiacci.
La maggior parte delle immagini di Fabrizio Moglia e delle illustrazioni di Giulia Moglia sono visibili sul suo sito www.naturecolors.it
La mostra sarà visitabile tutte le domeniche dalle ore 8 alle ore 16 fino all’11 settembre; dall’11 al 17 agosto la mostra sarà aperta tutti i giorni dalle 8 alle 16.
La mostra ha, nella sua giornata di apertura, ottenuto ampi consensi da parte del pubblico.

Dall'alto: due stambecchi, una pernice bianca e un'upupa

 

Il calendario degli eventi della rete Cets Monviso

Il Calendario degli eventi proposti dagli aderenti alla rete della Carta Europea del Turismo sostenibile dell'area del Monviso

Riaperto il Buco di Viso

Il Buco di Viso è ufficialmente riaperto, grazie all’intervento degli operatori del Parco del Monviso e della Regione Piemonte, che hanno provveduto a rimuovere la neve ancora presente sul percorso.
Il più antico traforo alpino, voluto nel 1480 da Ludovico II, marchese di Saluzzo, torna ad essere transitabile dopo la chiusura invernale, che  ...   

Fulvo...color erba

Sembra un non senso il colore fulvo del capriolo sullo sfondo verde. Come una mosca in un piatto di latte. Ma c’è il trucco.
In natura quel verde, frutto di disboscamento e crescita successiva di erba novella, non ci sarebbe, e a luglio le praterie mostrano l’erba ormai matura e ingiallita, a tratti rossastra arsa dalla calura.
Lì il mantello  ...   

Apertura straordinaria del Museo di Revello per la Sagra della Pesca

In occasione della XIV Sagra della Pesca, che si terrà dal 22 al 24 luglio, il Museo del Po di Revello sarà aperto sabato pomeriggio dalle 14,30 alle 19,30 e domenica dalle 10 alle 19.
Un'opportunità per visitare il piccolo ma ricchissimo Centro Visite, che condensa in tre diorami gli ambienti principali del Parco del Monviso: la montagna, la  ...   

Il 30 luglio a Pontechianale evento conclusivo di “Officina Monviso 2016”

Per il terzo anno consecutivo si sta svolgendo nel mese di luglio l’iniziativa “Officina Monviso”, proposta di percorsi di trekking rivolto a persone con differenti fragilità, organizzata e curata dal Consorzio Monviso Solidale, dall’AslCn1, dal Parco del Monviso, dai volontari dei gruppi di Montagnaterapia Piemonte, dalle sezioni locali di Anpi e  ...   

Per macchiarsi il viso...

È quasi ora di mirtilli. Qualche tempo fa c’erano i fiori e nessuno li guardava, nemmeno li vedeva.
Peccato, perché i fiori di mirtillo, anche se poco appariscenti, sono particolari e non privi di fascino.
Ora toccherà ai frutti. Questi li vedranno tutti.
Ricordiamo però che i mirtilli servono anche ad altri: a molti uccelli, fagiani, tordi e  ...   

Parco Naturale del Monviso. Istruzioni per l'uso

COSA È?
Il Parco Naturale del Monviso ed il Sito di Importanza Comunitaria (SIC) “Gruppo del Monviso e Bosco dell’Alevé” si estendono fra le Valli Po e Varaita, il Parco è stato istituito con Legge Regionale 19/2015, mentre il SIC fa parte di una rete di aree tutelate dalla normativa europea, per una buona parte i loro territori  ...   

Anche il Monviso su Meridiani e Montagne di luglio

Il numero di luglio di Meridiani Montagne (ed. Edidomus) dedicato ai 'Ghiacciai d'Italia' presenta il ghiacciaio di Coolidge del Monviso con un bell'articolo di Andrea Parodi.
Il numero in edicola è accompagnato dall'allegato 'Speciale Outdoor' che presenta le Alpi del Cuneese, dal Monviso al mare.
Un modo diverso di scoprire questo angolo di  ...   

Musei del Parco: orari estivi

Domenica 12 giugno ha riaperto per la stagione estiva il Centro Visite Alevè di Casteldelfino, il museo dedicato al bosco di pino cembro più esteso d'Europa e ai suoi abitanti. Nei mesi di giugno, luglio e settembre il Centro Visite sarà aperto la domenica dalle 10 alle 12,30 e dalle 14 alle 18,30, mentre ad agosto sarà visitabile tutti i giorni  ...   

Condividete le vostre foto dell'area Parco

La foto che vedete è un trittico che abbiamo realizzato per #monvisounesco e #instagram.
Un trittico di Monviso al femminile con altrettante immagini postate sui social del Parco del Monviso da Elena Mellano, Martina Millone e Roberta Celia.
Condividete le vostre foto con #monvisounesco E #parcomonviso. Le condivideremo sulla pagina Facebook e  ...   

Il Parco si presenta in Alta Val Varaita

Positivo incontro con la popolazione dell'Alta Valle Varaita nella serata che si è tenuta venerdì 8 luglio a Casteldelfino.
'Sicuramente è stata una serata interessante per tutti, in cui si è dialogato e spiegato cosa vuol significa essere un territorio inserito nel Parco del Monviso' illustra il presidente Gianfranco Marengo, commentando gli  ...   

News dal territorio - Concerto per il Nepal al Quintino Sella

Le associazioni Dal Monviso al Brasile Onlus, Progetto Nepal Mario Vallesi, Cecy Onlus, in collaborazione con i gestori del Rifugio Quintino Sella al Monviso, promuovono una giornata di solidarietà con il Nepal che si terrà domenica 24 luglio 2016 alle ore 12.00 in località Lago Grande di Viso a Crissolo.
Ospite graditissima della manifestazione  ...   

Due anni fa al Colle dell'Agnello nasceva la Riserva MaB Unesco Transfrontaliera

Il 6 luglio di due anni fa al Colle dell'Agnello la storica consegna del riconoscimento di Riserva della Biosfera transfrontaliera Monviso ‪#‎monvisounesco‬.
Alla presenza dei massimi esponenti dell'UNESCO, del ministro Ségolène Royal e del sottosegretario all'Ambiente Barbara Degani è 'nata' ufficialmente la prima riserva tra  ...   

Staffarda e l'Ostello del Po premiano i cicloturisti

Inizia la collaborazione tra la Fondazione Ordine Mauriziano Abbazia di Staffarda, e il Parco del Monviso Ostello del Po per promuovere insieme il cicloturismo.
Per tutti i ciclisti e soci Fiab sconto del 10% sull'entrata all' Abbazia di Staffarda e per un pernottamento con prima colazione presso l'Ostello del Po.

La proposta intende favorire  ...   

La farfalla colibrì

Somiglia a un colibrì ma è una farfalla, vola di giorno ma è notturna.
È la sfinge del galio, Macroglossum stellatarum.
Vola anche oltre i 2000 m di quota nelle zone assolate, velocissima con brevi soste sui fiori a suggerne il nettare.
Soltanto i colori, il grigio marroncino smorto contrapposto a tratti di arancio vivo e rosa, tradiscono la  ...   

News dal territorio - Escursioni nelle Valli del Monviso dell'Associazione Vesulus

L'Associazione Naturalistica Vesulus propone per l'estate un ricco calendario di escursione nelle valli del Monviso.
Domenica 19 giugno, escursione da Pian Munè (Paesana, CN) verso i Laghi Luset, due piccoli specchi d’acqua incastonati in un vallone sconosciuto ai più nonché un sito riproduttivo della Rana Temporaria; vi si accede attraverso un  ...   

Occit'amo e dintorni

Con l’approssimarsi dell’estate torna Occit’amo, Festival delle Terre del Monviso e delle Valli Occitane, manifestazione che già nel 2015 ha proposto musica popolare, etnica e tradizionale sui palcoscenici inusuali delle montagne delle Valli Po, Varaita, Maira, Grana e Stura, a Saluzzo ex capitale del Marchesato, e nei comuni di Verzuolo, Manta,  ...   

Guarda dove metti i piedi -Trekking nel Parco

Il Parco del Monviso, nell’ottica di favorire la conoscenza del territorio dell’Area protetta e di avvicinare i giovani all’escursionismo montano, promuove l’iniziativa “ Parco trekking – guarda dove metti i piedi”.
L’Ente metterà a disposizione un contributo di 16 € a notte per gli allievi degli Istituti superiori dei Comuni dell’Area Parco che  ...   

Il bosco in una stanza, la mostra Di nido in nido

Sabato, 23 Aprile 2016, con inaugurazione alle ore 17,00, riapre completamente rinnovata la mostra permanente curata da Nino Perassi intitolata 'Il bosco in una stanza. Mostra di Nido in Nido'.
Piccolo gioiello che dà prestigio all'Associazione Amici del Po, presso i locali della sede in Via San Sebastiano 28 a Villafranca Piemonte.
I nidi  ...   

Bussola della Trasparenza Amministrazione Aperta - Art.18 L.134/2012 Contratti Pubblici di Lavori, Servizi e Forniture Regione Piemonte Settore Parchi Amici di Villafranca Piemonte Europarc Mab Biosfera Al Parc Centro Cicogne


Ente di gestione delle Aree Protette del Monviso. Sede : via Griselda, 8 12037 Saluzzo (CN) tel.0175/46505 fax.0175/43710 - protocollo@pec.parcomonviso.eu
P.Iva : 02942350048 - C.F. 02345150045
Orario apertura al pubblico. Dal lunedì al venerdì 8.30 - 12.30

Web Design - 2006 Leonardo WEB s.r.l. - Sito realizzato con il contributo di cui alla L. 135/2001 - "Valorizzazione Turistica del fiume Po".
Informativa Privacy

Ente di gestione delle Aree Protette del Monviso. utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze.
Continuando a navigare accetti l' utilizzo dei cookies, se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente.

Scopri l'informativa e come negare il consenso. Chiudi
Chiudi
x
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, nè sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell'utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento
francese inglese tedesco